Ciò che mi fa stare bene

Square

#whatmakesmefellgood

In un mondo fatto di possibilità infinite io potrei essere una libraia e vivere con il naso tra le pagine , e invece mi presento:

Ciao! Faccio la segretaria con un contratto pessimo, sarei un webmaster e operatore digitale, aspirante scrittrice di notte e questo è il mio blog, il mio spazio creativo, lo scaffale dei miei pensieri e anche dei libri letti. Vivo con la testa sempre altrove, avrei un grande e peloso cane di nome Brinkley, ma difatto non ce l’ho. (Amo quando la pioggia mi costringe a casa e la neve ferma il mondo, ma vuoi mettere una giornata di sole?)

Ciò che mi fa stare bene? Entrare in una libreria, annusare “un bouquet di matite ben temperate”, la luce delle 19.00 quando non piove , la loquacità “della Ale”, lo sguardo profondo di Lollo, i “presumo” di Lello, guardare il mio film preferito ogni anno al mio compleanno, i quadri della mia amica http://francescascesa.it …e molto altro, ma ne parlerò poco a poco.

Il laboratorio di “Pensieri a caso” situato a Gotham City scriverà di libri e frammenti di vita …

E ora un po’ di musica!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *